Quanti libri

Letture e pensieri in libertà


Lascia un commento

Adesso ricordo…

“Quante donne” è il titolo dell’ultimo libro di Enzo Biagi che ho letto. Per molto tempo mi ero dimenticata del giornalista e dello scrittore. Ma adesso, cercando un nome per queste pagine,  mi è tornato in mente. Nei primi anni ’70, complice l’attenzione dei miei genitori per regali che avessero un senso, approdarono sulla mi scrivania in rapida successione “Storie di questi giorni” e “Dai nostri inviati in questo secolo”. Fu poi la volta di “Gente che va”, “Testimone del tempo”, “Quante storie” e di tante altre raccolte di interviste che ora fatico a ricordare. Ho letto Biagi avidamente, curiosa degli uomini e delle donne dei quali raccontava, dell’intrecciarsi delle vicende personali, a volte intime, con i fatti della storia, quella importante. Adesso che ci penso quello che mi ha profondamente intrigato nel leggere i suoi libri è stato il persistere in primo piano del  colpo d’occhio del cronista, un cronista però che non si accontentava  di raccontare quello che vedeva in superficie e doveva allora scavare ancora un po’ in profondità e, nel farlo, mi restituiva una narrazione più viva e avvincente. Sì, prossimamente andrò a frugare fra i libri in biblioteca nella sezione letteratura italiana, lettera “b”.

Annunci


Lascia un commento

Libri, libri e ancora libri

Libri per apprendere, libri per divertirsi, libri per coccolarsi, libri regalati, libri amati, libri scritti o solo pensati, libri persi e mai più ritrovati, libri ancora da leggere e libri che hai riletto più volte Libri sugli scaffali delle biblioteche, libri acquistati, libri sui banchi di scuola. Libri dei quali si parla e libri sconosciuti. Libri che ti hanno deluso e libri che ti hanno sorpreso. Quanti libri!